È di questi giorni la notizia che due dei tre indagati per lo stupro di una ragazza nella Circumvesuviana di Napoli sono stati scarcerati dal Tribunale del Riesame. Voci di dissenso e di stupore si sono alzate da più parti. Donne che si domandano se, a questo punto, sia giusto denunciare episodi di violenza o di stupro, dal momento che si rischia di aggiungere al danno anche al beffa,divenendo da vittime, colpevoli. Premetto che nella veste di avvocato e donna ho sempre combattuto al loro fianco, rivendicandone ogni diritto, e così continuerò sempre a fare. Ma proprio per questo esigo che sia sempre fatta giustizia. Lo esigo per tutelare appieno le vere vittime di violenze e stupri. Orbene, al momento, non è dato sapere con quali motivazioni i Giudici del Riesame abbiano deciso la scarcerazione dei due ragazzi. Perché dei tre uno solo è rimasto in carcere? Ciò che mi sento di dire però è che, anche in casi così orribili, è necessario indagare a fondo per attribuire ad ognuno l’esatta responsabilità. Comprederete bene che non può essere sufficiente l’accusa di una giovane donna, per dare per scontato il fatto e l’effettivo contributo di ogni accusato. Siamo un popolo civile in uno Stato di diritto. Se nel racconto qualcosa non torna, se le accuse o gli indizi paiono nebulosi é dovere del Magistrato decidere conseguentemente. Aspettiamo di conoscere le motivazioni di questa decisione, solo dopo potremo discuterne. Ma comunque sia, noi donne non dobbiamo mai arrenderci. Le violenze, gli stupri vanno sempre denunciati, non possiamo permettere a questi così detti uomini di farla franca. Mai e per nessun motivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.