Campagna d’ informazione presso le Istituzioni: “Facciamo conoscere il vero volto della Società Torre di Guardia”

Oggi, conosciamo Mimmo Berardi, attivista politico indipendente, non schierato, impegnato a far luce sul carattere amministrativo della SOCIETA’ TORRE DI GUARDIA.

Allora Mimmo:

Perchè hai avviato questa campagna d’ informazione?

I diritti umani sono una mia passione, ed in quanto presidente di un’associazione me ne occupo in prima persona, e nello specifico di ciò che avviene nell’intimo di questo gruppo religioso di cui, si sa veramente poco, poichè strutturati in modo tale da non far trapelare all’esterno le reali dinamiche gestionali. L’opinione pubblica e le istituzioni sono state abilmente confuse dalle tecniche mediatiche della società torre di guardia, e così abusi e vessazioni vengono occultate a scapito di molti fragili individui che fanno i conti con profondi stati di depressione, emarginazione, coercizione, e talvolta suicidi! Ho il dovere morale di contribuire ad un cambiamento di tali paradigmi!

Perchè parli più spesso della società torre di guardia invece che dei testimoni di geova, ma non sono la stessa cosa?

Ecco, la convinzione che siano la stessa cosa in realtà è una trappola mentale, uno schema fuorviante, che è servito alla SOCIETA’ TORRE DI GUARDIA a crearsi una reputazione mondiale grazie a coloro che ci hanno messo la faccia, tirandosi fuori da quelli che sono i suoi grandi fallimenti dottrinali. La Watchtower è un ente giuridico a parte, e si occupa di GESTIRE le attività organizzative e determinare la linea teologica e dottrinale dei TESTIMONI DI GEOVA. E’ ovvio che sono interconnessi e ciascuno di loro non può esistere senza l’altro ma, non sono la stessa cosa. In realtà i testimoni di geova assecondano e obbediscono ai veti e disposizioni della SOCIETA’ TORRE DI GUARDIA, previa l’espulsione. Per intenderci, se il TDG rifiuta il trattamento terapeutico della trasfusione di sangue per se e persino per il proprio figlio minore, lasciando che muoia, è per colpa degli ordini della SOCIETA’ TORRE DI GUARDIA. Se il tdg non partecipa a eventi politici e non contribuisce democraticamente nel sociale, è perchè la società torre di guardia che si dichiara politicamente TEOCRATICA, sottrae loro questo diritto, vietando di andare persino a votare, previa la fuoriuscita dal associazione… Questo affinchè sia chiaro a chi attribuire le responsabilità di certe prese di posizione, affinchè anche le istituzioni italiane sappiano verso chi guardare.

Che tipo di lavoro stai svolgendo per 1) sensibilizzare l’ opinione pubblica e 2) per far giungere le istanze allo stato?

Devo dire che è un doppio lavoro! 1° Sfondare il muro di gomma creato dalla società torre di guardia, lo faccio attraverso una dialettica scelta e selezionata apposta, con l’obbiettivo di sottrarre singoli individui da schemi mentali, fatti di termini ambigui e abilmente modificati nei loro reali significati, frasi caricate di significato che induce l’aderente a rimanere bloccato nella struttura fondamentalistica del associazione, una prigione mentale dove la programmazione neuro-linguistica fà da padrona da sempre, avviare un risveglio, nei tdg ancora praticanti ma che nella loro coscienza hanno però percepito di essere parte di un grande fake, come tanti altri… ovviamente in tutto questo processo di risveglio è fondamentale il coinvolgimento dell’opinione pubblica. Di quella parte di cittadini che superficialmente li vedono semplicemnte come brave persone, e che mai lontanamente immaginano quali siano le reali dinamiche interne del associazione. Ma affinchè qualcosa possa cambiare davvero, bisogna spingere sulle istituzioni governative, la politica, affinchè intervenga, riportando all’ordine questa associazione americana che per troppo tempo a creduto di poter fare i fatti suoi con metodi borderline tipici dei paesi comunisti in stile khmer rossi, quindi di recente ho avviato una campagna nazionale d’informazione alle istituzione, richiamando efficacemente l’attenzione del capo dello stato, la quale ha chiesto alle prefetture di approfondire la questione.

Con che risultati?

A seguito di questa campagna d’informazione, sono arrivate sulle scrivanie e nella casella di posta elettronica di alcuni politici selezionati, centinaia di lettere, da parte di italiani ex tdg, vessati dalla società torre di guardia, attraverso specifici metodi di coercizione, chiedendo a gran voce appunto di intervenire, come già stato fatto in Russia. Spingendo sugli organi di giustizia italiana, affinchè regolamentino meglio queste organizzazioni settarie antidemocratiche! E così, le PREFETTURE coinvolte, attraverso l’arma dei carabiniere ci hanno chiesto di produrre ulteriore materiale probatorio, a sostegno delle accuse nei confronti della SOCIETA’ TORRE DI GUARDIA, ed anche questo è stato fatto, già pochi giorni fà… ora diamo il tempo alle prefettura di analizzare la documentazione prodotta e di farsi un’idea, attendiamo ulteriore sviluppi.

Cosa si spera di raggiungere, qual’ è l’ obiettivo finale?

5a: L’obbiettivo finale è quello di meglio regolamentare la struttura politica interna della società torre di guardia che si impone sui suoi testimoni di geova, privandoli dei più basilari diritti previsti dalla nostra costituzione e dalle leggi internazionali dei diritti dell’uomo, come ad esempio la libertà di voler professare una qualsiasi religione. Infatti, chi entra a far parte dei testimoni di geova perde questa libertà, NON NE PUO’ PIU’ USCIRE, senza incorrere in una sistematica messa al bando dalla comunità ed una serie di stalking e mobbing familiare, per il solo fatto di non voler più essere tdg… Metodo usato anche dai mussulmani più integralisti dove applicano ancora la sharia, una sorta di fondamentalismo religioso di altri tempi, praticato anche dalla chiesa 1000 nel oscurantismo… il terrorismo psicologico, un grave atto di violenza alternativa, con il solo obbiettivo di isolare il soggetto che non vuole più essere testimone di geova al fine di terrorizzare chi vi è dentro ed impedire altre fuoriuscite! Metodo molto efficace, considerato che ricevo tutti i giorni messaggi da gente disperata che non sà come uscire dal associazione senza subire Mobbing! Benchè, personalmente non vivo situazioni simili, non riesco ad essere insensibile alla sofferenza altrui!

Che partecipazione sta avendo questa campagna d’ informazione?

bè, grazie alla rete social, sia la pagina FB (Re Salomone) e l’uso che faccio da 6 mesi del canale youtube (Filosofo di strada), sto raggiungendo un discreto numero di contatti, e attraverso la loro condivisione sto ottenendo risultati apprezzabili, che vanno al di là delle mie aspettative. Molta gente continua a ringraziarmi regolarmente per aver aperto gli occhi e per aver trovato il coraggio di agire, prendendo posizione contro la PROPAGANDA della società torre di guardia mandata avanti da fanatici aderenti, che fungono essi stessi da specchietti per le allodole. E’ un passaparola… funziona! Il risveglio c’è! C’è da dire che anche molti che non sono mai stati tdg ora finalmente, sanno cosa sono veramente, al di là delle apparenze!

So che siete un po’ di persone che state operando in questa campagna d’ informazione, avete mai pensato di costituire un comitato?

un comitato nazionale? non sò se già esiste,in tal caso valutandone le potenzialità che questo strumento potrebbe fornire è qualcosa da valutare…

Spiegaci cos’è una class action…

La Class Action o AZIONE DI CLASSE, è uno strumento giuridico nuovo nell’ordinamento italiano divenuto legge di recente e che sarà praticabile solo da aprile 2020. Consente a più individui (una classe di individui) di unirsi e di portare in tribunale, grosse associazioni come ad esempio la SOCIETÀ TORRE DI GUARDIA, per comportamenti vessatori, avanzando risarcimento danni morali e psicologici subiti attraverso le sue politiche interne di gestione. Ed è a questo che puntiamo l’anno prossimo. Ci hanno illuso troppe volte di un armaghedon dietro l’angolo impedendoci di vivere adequatamente il presente e di programmare il futuro, questo danno deve essere quantificato!

Per concludere Mimmo, che invito rivolgi a chi ci sta leggendo?

Di uscire da schemi mentali che portano lontano dalla realtà, la tolleranza verso le altre ideologie è segno di civiltà, ma tollerare gli intolleranti (i tdg lo sono) è segno di debolezza e buonismo spicciolo… Bisogna agire tutti insieme per ripristinare determinati equilibri sociali indispensabili a l’ evoluzione della specie umana, richiamando all’ordine questi cittadini che hanno perso la bussola.

Grazie a Mimmo Berardi per la disponibilità e ti ringraziamo per il modo e per quello che fai nel smascheratore il vero volto della società Torre di Guardia.

2 pensieri riguardo “Campagna d’ informazione presso le Istituzioni: “Facciamo conoscere il vero volto della Società Torre di Guardia”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.