Italia: “Il fenomeno sette sotto valutato dallo stato”.

Tra le diverse tipologie settarie spiccano le psicosette che con il 41% rappresentano la realtà più diffusa seguite dai gruppi che praticano culti estremi (30%), dalle sette magico esoteriche (16%) e da quelle pseudo-religiose (13%). Sono in aumento le vittime appartenenti ad un ceto sociale alto e medio, per il 55% uomini. Tra le categorie più a rischio di essere adescati figurano i giovani (35%) e gli adulti (39%), mentre i problemi di salute sono tra le cause più frequenti per cui ci si rivolge a maghi e santoni.

Nonostante questi dati in ITALIA non esiste o meglio è stato abolito il reato di plagio o manipolazione mentale.

Chi è stato vittima di una setta spesso si ritrova solo a combattere contro i mulini a vento.

Nel 2019 è importante fare informazione per far evitare alle persone di cadere nella trappola settaria.

Chi cade nella trappola della sette spesso viene annullata la personalità viene annullato l’ io.

Come riconoscere una setta?

Nei prossimi articoli consulteremo esperti che ci daranno delle linee guida per riconoscere una sette.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.