Problema Sette e settarismo in Italia: “Come riconoscere una setta?”

Purtroppo si sente spesso parlare di sette o psico-sette. Cosa sono e come riconoscerle?

Iniziamo col dire cosa si intende per setta.
Si tratta di un gruppo di persone che avendo ideali, valori, modi di vedere differenti, semplicemente si discostano dalla dottrina predominante a cui erano associati.
E fino a qui, non c’é niente di male.
Ma la psico-setta non si limita a questo.
Una psico-setta tende a strumentalizzare e rendere un adepto completamente schiavo.

Nel concreto come possiamo riconoscere una psico-setta?

È semplice: le psico-sette utilizzano tutte lo stesso schema comportamentale, che si può facilmente riconoscere nelle seguenti tecniche:

1. Love Bombing: Cioé il “novello” chiamiamolo così, viene riempito di amore, attenzioni, lodi, interessamento.
Gli altri adepti lo faranno sentire a tutti gli effetti parte di una vera e propria famiglia, lo faranno sentire capito e apprezzato.
Ciò che si innescherà nella mente di costui sarà: “É stata la cosa più bella che mi sia mai capitata, finalmente sono circondato da persone che mi capiscono e che mi amano davvero!”

2. Isolamento: “Ahimè però, non é tutto oro quello che luccica!”
Perché dopo un pò di tempo, in maniera subdola, inpercettibile, cominceranno ad allontanarvi da chiunque non faccia parte di quel gruppo, facendovi credere che sia per il vostro bene, per la vostra crescita e che i modi di fare dei parenti e amici esterni alla setta possano in qualche modo nuocervi.
Anche molte delle attività o pratiche a cui eravate abituati subiranno, sempre in maniera molto velata, sempre maggiori modifiche. In modo molto graduale sarete portati a credere che quelle attività vi facciano solo perdere tempo ed energie che potreste invece veicolare su scopi più nobili.
Ovviamente voi vedrete il tutto come un qualcosa di protettivo, amorevole e ubbidirete semplicemente.

3. Fiducia: Una volta avuta la vostra totale fiducia inizieranno a chiedervi, indirettamente, qualcosa: si può trattare di soldi, beni materiali, sempre piú tempo ed energie.
(Apro una parentesi: se finite in alcune sette pericolose, addirittura posso chiedervi rituali discutibili. STATENE LONTANI!)

4. Controllo: É come disse Dante: “Lasciate ogni speranza o voi che entrate.”
Eh già! Perché giunti a questo quarto traguardo, a seconda di quanto siete forti o meno, il controllo avrà presa totale su di voi e da questo dipenderà il vostro futuro.
Arrivati qui infatti, ogni vostra scelta, che potrebbe essere sul come vestire, chi frequentare, cosa leggere, cosa guardare, come impiegare il vostro tempo libero, sarà sempre controllata e modificata qualora non rispecchi i canoni del gruppo.
Sarete completamente succubi dei loro leader, e vi convincerete che sia giusto agire e pensare come loro dicono.

E qualora ne voleste uscire?
Ovviamente, con ogni psico-setta se ne pagherebbero le conseguenze. Il sistema più comunemente adottato per evitare che qualcuno lasci la setta é l’allontanamento e isolamento totale dal gruppo. Eh già. La setta non perdona chi la lascia. Gli altri adepti, che prima erano come una famiglia, arriveranno a togliervi il saluto. Da quel momento voi per loro sarete morti.

A questo punto non resta che chiedersi: “Ed io faccio veramente parte di una “famiglia” o sono finito senza accorgermene nelle grinfie di una psico-setta?”
A voi la risposta!

Fonte: Le verità nascoste (pagina Facebook)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.