Testimoni di Geova e Pedofilia: “La storia di Mauro Romano”.

Mauro Romano aveva 7 anni quando sparì nel nulla in un paesino del profondo sud dell’ Italia, Racale.

I genitori di Mauro non si sono mai arresi nella ricerca della verità e sono 42 anni che continuano a cercare di poter giungere a cosa sia realmente accaduto.

La famiglia di Mauro Romano ha da sempre chiesto agli investigatori di indagare sulla comunità dei Testimoni di Geova.

Perchè?

In realtà il piccolo Mauro potrebbe essere stato vittima di un pedofilo che all’ epoca dei fatti era anch’ esso un Testimone di Geova.

Da notare e sottolineo da notare cosa scrive il gip riguardo a queste indagine.

MAURO ROMANO, SCOMPARSO DA RACALE, IL GIP “CLIMA DI OMERTÀ”

A 40 anni sono ormai pressoché svanite le speranze di ritrovare quel bimbo che oggi avrebbe 48 anni, e che sarebbe quindi un uomo di mezza età. Dal 1977 ad oggi, inoltre, sono state raccolte false rivelazioni, piste poi rivelatesi inconcludenti, e depistaggi, che purtroppo non hanno fatto altro che ostacolare le indagini, complice anche l’omertà che ha sempre regnato sul paese di Racale. A riguardo scriveva così il gip Annalisa De Benedectis, nel 2012: “Gli investigatori hanno verificato un generale clima di latente omertà nell’ambito della comunità religiosa (testimoni di Geova) di cui denuncianti e denunciato facevano parte. Tale aspetto ha avuto un ruolo non trascurabile nella risoluzione della vicenda”.

Mauro Romano, potrebbe essere il primo ragazzino in ITALIA vittima non solo di un pedofilo APPARTENENTE AI TESTIMONI DI GEOVA, ma vittima anche dell’ OMERTÀ che contraddistingue i TESTIMONI DI GEOVA quando si tratta di casi di pedofilia.

Testimoni di Geova già condannati in Australia per gli stessi motivi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.